A rischio le polizze RC auto sospendibili, che potrebbero scomparire a breve.

Infatti la Corte europea di Giustizia, in una sentenza del 4 settembre 2018 ha espressamente stabilito che tutti i veicoli immatricolati ed idonei alla circolazione devono essere assicurati, anche se chiusi in garage e non effettivamente utilizzati.

Tutto è nato dalla sentenza “Juliana” riguardante un sinistro mortale avvenuto in Portogallo e provocato da un uomo che si era messo alla guida dell’auto della madre, ferma in garage e priva di assicurazione.

La decisione della Corte vale per tutti i veicoli a motore, compresi i motocicli, questi ultimi sono i mezzi per i quali si utilizza maggiormente la sospensione dell’assicurazione per i mesi invernali in cui non vengono utilizzati.

In sostanza la Corte europea di Giustizia ha chiesto agli Stati membri di adeguare le normative interne vigenti in modo tale da rendere obbligatorie le polizze RC auto indipendentemente dal periodo di utilizzo dei veicoli.

Le Compagnia assicurative italiane stanno già studiando possibili soluzioni e probabilmente prevedranno polizze ad hoc.