Via Monte Conero, 61 | 63074 San Benedetto del Tronto AP

MALASANITÀ – RISARCIMENTO PER OMESSA DIAGNOSI

Omessa diagnosi caso risolto

Ottenuto il giusto risarcimento all’esito del giudizio intrapreso nei confronti di struttura sanitaria, per danno conseguente ad omessa diagnosi.

La vicenda trae origine da un infortunio sportivo, a causa del quale il danneggiato veniva trasportato in ospedale e sottoposto ad accertamenti; all’esito degli stessi veniva diagnosticata frattura biossea della gamba sinistra ed il paziente veniva trasferito presso altro nosocomio, dove era sottoposto ad intervento chirurgico di riduzione e sintesi con chiodo bloccato G-K e, nei giorni successivi, nonostante avvertisse forti dolori, veniva dimesso con prescrizione di antidolorifici.

Poiché al dolore si associava importante deficit funzionale, il danneggiato si sottoponeva ad ulteriori accertamenti che evidenziavano sofferenza neuropatica a carico dei nervi tibiale e peroneo.

Seguivano altre consulenze ed esami, finché si giungeva alla diagnosi di sindrome compartimentale, non diagnosticata e quindi non trattata da parte dei sanitari che ebbero in cura il danneggiato subito dopo l’infortunio.

Il medesimo, pertanto, si rivolgeva alla Adriatica Infortuni Srl e, grazie alla corretta gestione del caso sia sotto il profilo medico-legale che legale, all’esito del giudizio di merito, ha ottenuto risarcimento di Euro 200.000,00.

Post Correlati

Privacy Preferences
Quando visiti il ​​nostro sito Web, è possibile che vengano memorizzate informazioni tramite il tuo browser da servizi specifici, solitamente sotto forma di cookie. Qui puoi modificare le tue preferenze sulla privacy. Tieni presente che il blocco di alcuni tipi di cookie può influire sulla tua esperienza sul nostro sito Web e sui servizi che offriamo.