Via Monte Conero, 61 | 63074 San Benedetto del Tronto AP

Incidenti stradali: pericolo GPL

incidenti-stradali-pericolo-gpl

Dopo il gravissimo incidente avvenuto nei pressi di Bologna lo scorso 6 agosto lungo il raccordo che collega la A1 alla A14, in cui è rimasta coinvolta un’autocisterna che trasportava GPL che, a causa dell’urto, si è dapprima infiammata ed è poi esplosa provocando vittime, feriti e danni materiali, ci si sta interrogando sull’effettiva pericolosità del GPL.

In particolare si è innescata nuovamente la discussione in merito al tema della SICUREZZA DELLE MATERIE INFIAMMABILI TRASPORTATE SU STRADA e della pericolosità del transito su strada di mezzi che le trasportano, contemporaneamente alle altre autovetture, specie nei periodi di sovraffollamento delle strade ed autostrade nei periodi delle ferie estive.

Ci si sta anche chiedendo se si tratti di un carburante sicuro per le autovetture: trattandosi di un gas compresso, certamente è a maggior rischio di incendio rispetto ai carburanti liquidi ma si può aumentare la sicurezza scegliendo impianti montati dalle case automobilistiche o comunque da specialisti e sottoponendoli a controlli e manutenzione periodici.

Se si tratta di mezzi pesanti, in base all’ADR (ACCORDO EUROPEO SUL TRASPORTO DELLE MERCI PERICOLOSE SU STRADA), i mezzi devono rispondere ai requisiti stabiliti dalla normativa UNI EN 12493.

Inoltre, al fine di prevenire gli errori umani, i produttori di mezzi pesanti hanno messo a punto sistemi elettronici di assistenza alla guida (simili a quelli delle automobili) che permettono: la frenata automatica d’emergenza, il mantenimento di corsia, la segnalazione di veicoli negli angoli cd. ciechi, la ripresa di attenzione dell’autista mediante segnali acustici.

In pratica si sta tentando di incrementare ed affinare la tecnologia per evitare e limitare incidenti mortali, salvaguardando vite umane.

Post Correlati

Lascia un commento

Privacy Preferences
Quando visiti il ​​nostro sito Web, è possibile che vengano memorizzate informazioni tramite il tuo browser da servizi specifici, solitamente sotto forma di cookie. Qui puoi modificare le tue preferenze sulla privacy. Tieni presente che il blocco di alcuni tipi di cookie può influire sulla tua esperienza sul nostro sito Web e sui servizi che offriamo.