Via Monte Conero, 61 | 63074 San Benedetto del Tronto AP

CICLISTI PIU’ SICURI.

CICLISTI

LA DISTANZA DI SICUREZZA NEL SORPASSO DELLE BICICLETTE DOVREBBE A BREVE ESSERE INTRODOTTA NEL CODICE DELLA STRADA.

Approdato in Senato lo scorso 16 Marzo 2017 il ddl “salvaciclisti”, che potrebbe diventare legge entro l’anno, consistente in una modifica del codice della Strada a tutela dei ciclisti.

La proposta, presentata dal senatore M. Davico e sottoscritta da oltre 60 senatori, prevede l’introduzione nel Codice della Strada della distanza di sicurezza minima di 1,5 mt. per gli autoveicoli in fase di sorpasso dei velocipedi.

Il disegno di legge ha lo scopo di colmare una lacuna del Codice della Strada il cui art. 148, nell’attuale formulazione, prevede il sorpasso dei ciclisti in maniera generica e non indica una distanza minima.

Il fine è dunque quello di tutelare gli utenti “deboli” della strada, alla luce dei dati allarmanti delle statistiche condotte sui sinistri stradali dalle quali risulta un indice di mortalità dei ciclisti pari a 1,43 contro lo 0,67 dei conducenti di autovetture.

In altri Paesi europei sussistono già da tempo specifiche e dettagliate norme che regolano la circolazione stradale sotto il profilo dei rapporti tra automobilisti e ciclisti, con previsione di una distanza minima per il sorpasso di questi ultimi e sanzioni che vanno dalla sanzione pecuniaria alla decurtazione dei punti dalla patente di guida. Pertanto la proposta di modifica dell’art. 148 del Codice della Strada è stata suggerita anche per uniformarsi agli standard europei in materia di sicurezza stradale.

In sostanza nell’art. 148 del Codice della Strada verrebbe introdotto un nuovo comma 3-bis con divieto di “sorpasso di un velocipede a una distanza laterale minima inferiore a un metro e mezzo”. In caso di violazione si applicherebbe la sanzione della multa da Euro 163,00 a Euro 651,00 oltre alla sanzione amministrativa accessoria della sospensione della patente di guida da uno a tre mesi, fino a sei se chi commette la violazione è un neopatentato.

Post Correlati

Lascia un commento

Privacy Preferences
Quando visiti il ​​nostro sito Web, è possibile che vengano memorizzate informazioni tramite il tuo browser da servizi specifici, solitamente sotto forma di cookie. Qui puoi modificare le tue preferenze sulla privacy. Tieni presente che il blocco di alcuni tipi di cookie può influire sulla tua esperienza sul nostro sito Web e sui servizi che offriamo.