Via Monte Conero, 61 | 63074 San Benedetto del Tronto AP

Nuovi tutor: quali infrazioni possono rilevare?

I sistemi tutor SICVe-Pm, introdotti di recente ed entrati in funzione nei giorni scorsi, possono rilevare il mancato pagamento del bollo o dell’assicurazione RCA o ancora la mancata revisione del veicolo?

La domanda sorge a causa delle prime notizie, non corrette, diffuse sul funzionamento di tali apparecchiature.

Va necessariamente chiarito che il tutor SICVe-Pm è stato concepito esclusivamente per rilevare il superamento dei limiti di velocità.

Detto ciò, se la regolarità dell’autovettura sotto il profilo della revisione, bollo e assicurazione può essere verificata da un’apparecchiatura per il rilevamento della velocità che riesca a leggere automaticamente le targhe e sia collegato alla Motorizzazione, in pratica la questione non è così semplice, in quanto non previsto dal Codice della Strada; ad esempio l’art. 201 CdS infatti stabilisce che controlli sulla revisione possono essere effettuati soltanto tramite “appositi dispositivi o apparecchiature di rilevamento” che devono avere avuto specifica autorizzazione dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti. Analogo discorso per il rilevamento della mancanza di copertura assicurativa: al momento, infatti, i sistemi di lettura automatica delle targhe possono venire utilizzati soltanto per coadiuvare l’operato delle forze dell’orcine e cioè per individuare i trasgressori inviando una segnalazione agli agenti, che comunque devono fermare il veicolo per le opportune verifiche.

Post Correlati

Lascia un commento

Privacy Preferences
Quando visiti il ​​nostro sito Web, è possibile che vengano memorizzate informazioni tramite il tuo browser da servizi specifici, solitamente sotto forma di cookie. Qui puoi modificare le tue preferenze sulla privacy. Tieni presente che il blocco di alcuni tipi di cookie può influire sulla tua esperienza sul nostro sito Web e sui servizi che offriamo.