Dal 20 marzo 2017 è operativo un numero verde per garantire sostegno psicologico alle vittime dei sinistri stradali e/o ai loro familiari.

Inizialmente, e fino ad oggi, sono state 4 le città pilota: Roma, Firenze, Milano e Campobasso;tuttavia, poiché ad un anno dall’istituzione del servizio si è riscontrato un elevatissimo numero di contatti e sono stati oltre 300 i pazienti trattati, tra adulti, adolescenti e bambini, il progetto, ideato da Ania e sviluppato in collaborazione con l’Università La Sapienza di Roma, è in via di espansione

Chi ne avrà necessità, che sia vittima di un sinistro stradale oppure un familiare, si troverà a disposizione ben 100 specialisti, 24 ore su 24, con cui avviare un percorso di elaborazione e superamento del trauma.