Il Condominio può essere chiamato a risarcire i danni subiti dal pedone caduto a causa del ghiaccio presente sul marciapiede antistante lo stabile, se il Regolamento Comunale preveda l’obbligo del Condominio di pulire quotidianamente il marciapiede e di spargere sale in caso di formazione di ghiaccio.

IL CASO: Tizio, pedone caduto su un marciapiede davanti ad un Condominio, citava in giudizio quest’ultimo al fine di ottenere il risarcimento delle lesioni personali subite a causa della caduta, dovuta alla presenza sul marciapiede di una lastra di ghiaccio. In primo grado il giudice condannava il Condominio a risarcire i danni in favore del pedone danneggiato, considerato che sussiste Regolamento Comunale che imponeva al Condominio di pulire ogni giorno il marciapiede e di spargere il sale in caso di ghiaccio. Pertanto il Condominio veniva ritenuto responsabile in qualità di custode e pertanto tenuto al risarcimento del danno.

Il Condominio proponeva appello affermando la non sussistenza del nesso di causalità, il mancato raggiungimento della prova circa la presenza del ghiaccio e la condotta imprudente del pedone.

LA DECISIONE: La Corte territoriale ha rigettato l’appello confermando la sentenza di primo grado perché: l’attore ha provato che era onere del Condominio provvedere alla pulizia del marciapiede, allegando sia il Regolamento comunale che tanto è vero che il documento attestante che tra le mansioni giornaliere del portinaio del Condominio ci sono la pulizia del marciapiede da effettuare ogni giorno e, in caso di neve, lo spargimento di sale.

Inoltre i testimoni presenti al momento del fatto hanno confermato nel corso del giudizio tutti i fatti.

Per contro, il Condominio non ha dimostrato né di aver adempiuto agli obblighi derivanti dal Regolamento comunale (perché il portiere era presente il giorno dell’accaduto) né il concorso del danneggiato nella causazione dell’evento, non avendo dimostrato in alcun modo che la condotta del pedone danneggiato abbia in qualche modo contribuito alla causazione del sinistro.