Via Monte Conero, 61 | 63074 San Benedetto del Tronto AP

INFEZIONE OSPEDALIERA

Responasbilita-medica-infezione-ospedaliera-e-danno-iatrogeno

Le infezione sopraggiunte durante la degenza in ospedale, costituiscono frequentemente oggetto di richiesta di risarcimento danni  nei confronti delle strutture sanitarie.

Nel corso dell’eventuale giudizio, medici e strutture possono liberarsi dalla responsabilità, ma devono provare una serie di circostanze che la Corte di Cassazione richiama nella sentenza n. 4864/2021:

  • CORRETTA IGIENE DEI LOCALI E DELLA STRUMENTAZIONE: i sanitari devono quindi dimostrare di aver adottato tutte le cautele utili ad evitare l’insorgenza di infezioni, previste dalla normativa vigente e dalle “leges artis”. Per usare le parole della Corte, deve essere fornita “la prova dell’adozione e dell’adeguato rispetto dei necessari standard di igiene e prevenzione non può, ragionevolmente, incombere sul paziente danneggiato con esclusione della casa di cura che lo ha dimesso“.
  • ADEGUATA PROFILASSI PRE E POST-OPERATORIA: bisogna dimostrare di aver sottoposto il paziente al corretto trattamento terapeutico, sia prima che dopo l’intervento chirurgico.
Privacy Preferences
Quando visiti il ​​nostro sito Web, è possibile che vengano memorizzate informazioni tramite il tuo browser da servizi specifici, solitamente sotto forma di cookie. Qui puoi modificare le tue preferenze sulla privacy. Tieni presente che il blocco di alcuni tipi di cookie può influire sulla tua esperienza sul nostro sito Web e sui servizi che offriamo.