Via Monte Conero, 61 | 63074 San Benedetto del Tronto AP

FONDAMENTO DEL DIRITTO ALLA SALUTE

trasparenzamedica

L’art. 32 della nostra Costituzione sancisce il diritto alla salute, termine da intendere, secondo l’OMS, non soltanto come assenza di malattia, quanto piuttosto in senso più ampio, comprensivo del benessere psico-fisico della persona umana.

La lesione del diritto alla salute comporta il diritto al risarcimento del danno biologico, appunto il danno derivante dalla lesione della salute. (art. 2043 C.c.)

Strettamente consenso al diritto alla salute è il diritto al consenso informato nei trattamenti sanitari, considerato che il diritto alla salute viene garantito anche attraverso l’operato dei sanitari.

Il paziente deve sempre essere messo nella condizione di comprendere la tipologia di trattamento/cura cui viene sottoposto perché possa decidere in maniera libera e quindi autodeterminarsi consapevolmente.

Il tema della salute viene affrontato nel nostro ordinamento anche dal Codice civile che, all’art. 5, prevede che “Gli atti di disposizione del proprio corpo sono vietati quando cagionino una diminuzione permanente della integrità fisica, o quando siano altrimenti contrari alla legge all’ordine pubblico o al buon costume.” Con riferimento alla donazione tra vivi di alcuni organi, resa possibile dai progressi della scienza. La libertà di disposizione del proprio corpo incontra il limite della menomazione permanente.

 

Privacy Preferences
Quando visiti il ​​nostro sito Web, è possibile che vengano memorizzate informazioni tramite il tuo browser da servizi specifici, solitamente sotto forma di cookie. Qui puoi modificare le tue preferenze sulla privacy. Tieni presente che il blocco di alcuni tipi di cookie può influire sulla tua esperienza sul nostro sito Web e sui servizi che offriamo.