Via Monte Conero, 61 | 63074 San Benedetto del Tronto AP

MUORE PEDONE INVESTITO ALLA FERMATA DELL’AUTOBUS

sinistro-stradale-responsabilita-del-pedone-non-esclude-quella-del-conducente

Anche se la vittima attraversa fuori dalle strisce pedonali, il conducente è comunque responsabile.

Chiunque investe un pedone nei pressi della fermata dell’autobus, è responsabile anche se il pedone non attraversa sulle strisce. È quanto affermato dalla Corte di Cassazione con la recente sentenza n. 20912/2021

IL CASO: un pedone decedeva, dopo essere stato investito da un’autovettura mentre attraversava la strada, nei pressi di una fermata dell’autobus. Il conducente veniva condannato per omicidio colposo ex art. 589, co 2 c.p. La condanna veniva confermata anche in appello. L’imputato ricorreva quindi per Cassazione.

LA DECISIONE: la Suprema Corte ha rigettato il ricorso che era basato su tre motivi: prescrizione del reato, diverse conclusioni sulla dinamica delle perizie tecniche del PM, della difesa e della parte civile, errata valutazione della colpa, considerato che il PM aveva chiesto inizialmente l’archiviazione.

Gli Ermellini hanno ritenuto infondati tutti e tre i motivi del ricorso, affermando che, in prossimità delle fermate degli autobus, i conducenti devono prevedere l’attraversamento di pedoni, moderando la velocità.

Nel caso di specie era ragionevole prevedere la condotta del pedone investito ed il conducente avrebbe dovuto attuare ogni possibile manovra utile ad evitare l’impatto con la vittima.

 

Privacy Preferences
Quando visiti il ​​nostro sito Web, è possibile che vengano memorizzate informazioni tramite il tuo browser da servizi specifici, solitamente sotto forma di cookie. Qui puoi modificare le tue preferenze sulla privacy. Tieni presente che il blocco di alcuni tipi di cookie può influire sulla tua esperienza sul nostro sito Web e sui servizi che offriamo.