Via Monte Conero, 61 | 63074 San Benedetto del Tronto AP

MALASANITÀ: IL DANNO DIFFERENZIALE

risarcimentodanniadriaticainfortuni

Il paziente può subire un danno alla salute dovuto all’AGGRAVAMENTO della  patologia o lesione preesistente, causato da un errore commesso colposamente dai sanitari.

In questo caso si parla di DANNO IATROGENO DIFFERENZIALE.

Presupposto necessario perché possa configurarsi tale tipologia di danno, è la presenza di una lesione o malattia originaria.

Come si calcola il danno differenziale?

Il danno differenziale è costituito dalla DIFFERENZA TRA L’INVALIDITÀ RESIDUATA AL PAZIENTE A CAUSA DELLA CONDOTTA COLPOSA DEL MEDICO E QUELLA CHE GLI SAREBBE COMUNQUE RESIDUATA A CAUSA DELLA LESIONE O MALATTIA, SE IL SANITARIO AVESSE AGITO CORRETTAMENTE.

Infatti, per la quantificazione del danno differenziale, occorre considerare che alcuni effetti si sarebbero comunque verificati in virtù della lesione o malattia preesistente, sui quali quindi la condotta colposa del medico non ha inciso.

 

Privacy Preferences
Quando visiti il ​​nostro sito Web, è possibile che vengano memorizzate informazioni tramite il tuo browser da servizi specifici, solitamente sotto forma di cookie. Qui puoi modificare le tue preferenze sulla privacy. Tieni presente che il blocco di alcuni tipi di cookie può influire sulla tua esperienza sul nostro sito Web e sui servizi che offriamo.